DESTINAZIONI E ATTIVITA’

 
C’è molto da vedere e da scoprire e molto da fare, così abbiamo pensato di permettervi di scegliere le diverse opzioni per il vostro viaggio, semplicemente aggiungendole nella finestra “Il mio itinerario”:

Questa spiaggia è la più conosciuta nel paese per la sua bellezza. Il fondo di questa grande baia protetta è circondato da una rigogliosa vegetazione tropicale.

 

 Yangon ha perso il suo status di capitale nel 2005 nella nuova città di Naypyidaw, a circa 350 km più a nord. Nonostante tutto, Yangon non cessa di attirare tutti gli occhi e rimane la prima città del paese con i suoi 4,5 milioni di abitanti. È anche attraverso questa città che tutti i viaggiatori necessariamente passeranno.

 
Yangon è la "città delle pagode dorate" e giace alla confluenza dell'omonimo fiume e del fiume Dagon. Questo affascinante nome è basato sulla presenza della famosa Pagoda di Shwedagon, il santuario buddista più sacro del paese, che ha attirato pellegrini per 2600 anni.
 
Yangon o Rangoon?
Il nome di Rangoon fu ufficialmente cambiato in Yangon nel 1989, insieme a molti altri toponimi in tutto il paese. Sebbene questo cambiamento rifletta la realtà della pronuncia locale, è stato controverso, poiché la giunta militare che apporta il cambiamento non è ufficialmente riconosciuta come legittima da alcuni governi e cittadini.
 
Yangon nel tempo
Yangon era originariamente un piccolo villaggio di pescatori che viveva ai piedi della Pagoda di Shwedagon. La presenza degli inglesi ha lasciato tracce e molti edifici di architettura coloniale segnano questa città dell'Asia, senza sfigurarla. Con la dittatura che ha preso piede negli anni '60, Yangon ha perso slancio. La città, come se fosse in stato di assedio, sembra addormentata e molti edifici nel centro della città danno la sensazione di essere un pó stanchi. Nonostante questa usura del tempo, Yangon non ha perso la sua bellezza. I suoi parchi, i suoi laghi, le sue strade ombreggiate e tutti i suoi patrimoni ne fanno una città molto piacevole da visitare e dove è bello passeggiare e sognare ...
 
Circolazione
La città fu costruita e organizzata dagli inglesi, lo stesso modello che negli Stati Uniti fu concepito lì: strade tutte parallele o perpendicolari tra loro, con numeri civici e non nomi per localizzarsi. È quindi facile orientarsi ma la particolarità è che Yangon è l'unica città del paese in cui è vietato qualsiasi trasporto su due ruote. Il numero di auto è quindi impressionante, il che rende il traffico estremamente difficile nelle ore di punta. Su una mappa, una breve distanza tra due siti turistici può quindi richiedere un tempo considerevole

 

Situato a 1.328 m di altitudine nello stato Shan, il magnifico lago Inle, lungo 20 km, gode di un clima molto mite, rinomato per la bellezza dei suoi paesaggi, i pescatori della minoranza Intha che remano in un modo unico al mondo, il galleggiamento villaggi, o gli artigiani ...

 

Bagan è il sito più affascinante da visitare in Myanmar. Gli innumerevoli templi, gli stupa e le pagode che si ergono nel cielo, a volte travolgono paesaggi desertici, sono degni film di Indiana Jones. Uno spettacolo mozzafiato, una pura meraviglia!

 

Questa grande e verde città incanta tutti i suoi visitatori. Con i suoi 150 monasteri che contano tra i più prestigiosi, e i suoi 70.000 monaci (il 60% dei monaci del paese), la città di Mandalay possiede una forte fede buddista.

 

Essendo l'ex capitale di una dinastia che rimase al potere per oltre 350 anni, Mrauk U è a 72 km dalla costa, sulle rive dell'Aungdat. Ha raggiunto il suo apice nel 16° secolo, accumulando ricchezza e beneficiando notevolmente del commercio marittimo adiacente.

 

Da Hpa-An, 120 km a sud-est della Golden Rock, è un paesaggio sorprendente che passa davanti ai nostri occhi: montagne carsiche simili a quelle della regione di Guilin in Cina o della terra di Halong Bay nel nord del Vietnam. Un paesaggio meraviglioso e, nonostante tutto, poco frequentato

 

 Prende il nome dal fatto che i re venivano lì soprattutto per lavarsi i capelli, perché l'acqua era, si dice, pura. I religiosi, principalmente le monache, vivono lì permanentemente e secondo la leggenda sarebbero guardiani dei gioielli che appartenevano al Buddha ".

 

Mawlamyine - capitale dello stato Mon, posta lungo le rive del fiume Thanlwin e vanta un patrimonio architettonico ricchissimo, che va dagli stupa tempestati da oro e pietre preziose agli edifici coloniali.

 

Testimonianze

Signora. Rossella Savani
Vietnam e Cambogia
dal 26 Aprile 09 Maggio 2015

"Il viaggio è andato molto bene, complimenti per l’organizzazione. Gli alberghi erano in linea con le aspettative..."

Continua...